edward-munch-caffe-at-the-coffee-table-1883Il caffè fa bene e fa vivere più a lungo, anzi in alcuni casi può salvare la vita. Lo dimostra la storia di un bizzarro esperimento condotto dal re Gustavo III di Svezia alla fine del Settecento.

L’esperimento di Gustavo III

Il caffè si diffuse in Svezia nel XVIII secolo e raggiunse un tale consumo che nel 1746 un editto reale pose delle pesanti tasse sul caffè e sul tè per limitarne l’abuso. Negli anni seguenti la il caffè fu del tutto bandito in Svezia, perché considerato una minaccia per la salute. Per verificare gli effetti del caffè e del tè sulla salute, il re Gustavo III condusse un originale esperimento. Scelse come soggetti due gemelli su cui pendeva una condanna a morte. Tramutò la condanna in ergastolo e obbligò uno dei due prigionieri a bere tre tazze di caffè al giorno e l’altro a bere tre tazze di tè al giorno per il resto della loro vita.

Il caffè fa bene e fa vivere più a lungo

Il risultato fu l’opposto di quello che tutti si aspettavano: i due gemelli vissero più a lungo dei medici che coordinavano lo studio e dello stesso re Gustavo III, che fu assassinato nel 1792 prima di poter conoscere l’esito del suo originale esperimento. Il gemello che beveva tè ogni giorno raggiunse l’età di 83 anni, un traguardo rarissimo per l’epoca. Il fratello che beveva tre caffè al giorno visse ancora più a lungo, ma non ci sono dati precisi sulla sua morte. Scopri 10 motivi per cui bere caffè fa bene alla salute.

Lunga vita al caffè!

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation

ND web design